Considerazioni finali

ARMONIA

Rappresenta la sintesi delle valutazioni inerenti l’esame Visivo, Olfattivo Gustativo. La coerenza tra le diverse valutazioni deve essere sempre rivolta come risultato alla massima rappresentazione qualitativa.

Disarmonico: distonia evidente e totale tra gli esami organolettici

Piuttosto Armonico: leggera discrepanza tra gli esami organolettici

Armonico: continuazione perfetta ed equilibrata tra gli esami organolettici

STATOEVOLUTIVO

È la valutazione relativa allo stato anagrafico del vino, nell’espressione del suo sviluppo e della potenzialità di miglioramento. La valutazione deve essere legata alla tipologia del vino in esame. L’espressione Maturo deve essere letta come massima espressione complessiva raggiungibile.

Immaturo: si tratta di un vino che non ha ancora sviluppato le caratteristiche.

Giovane: vino che ha acquisito le caratteristiche di base, ha potenzialità positive.

Pronto: vino che ha raggiunto le caratteristiche complete, può migliorare.

Maturo: vino che esprime il suo massimo valore, ha raggiunto le caratteristiche.

Vecchio: vino che sta perdendo le caratteristiche.